IMMIGRATI POSITIVI FUGGONO DA QUARANTENA E BLOCCANO LE STRADE: “NON SI PASSA” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Questa mattina dalle ore 8.00 a Corleto Perticara, in Basilicata, si è verificata una protesta da parte degli ospiti del centro di accoglienza per immigrati. Parliamo di clandestini in quarantena a cui è stato permesso di uscire e quindi violare la quarantena per andare a ‘protestare’ mentre si scandalizzano se voi passeggiate in giro senza mascherina.

Come spiega il sindaco Mario Montano in una nota diffusa , motivo della protesta è stata proprio la quarantena a cui gli ospiti sono costretti da tempo a causa di diversi tra loro risultati positivi durante una campagna screening sollecitata dallo stesso sindaco. Perché non le fanno se non le chiedono i sindaci.

Dopo diversi episodi di violazione degli obblighi di quarantena e isolamento domiciliare imposta gli ospiti della struttura proprio il sindaco, lo scorso 29 marzo, era stato costretto ad adottare un’ordinanza che per motivi di sicurezza pubblica e di igiene , interdiva agli immigrati del centro l’uscita dalla struttura.

Dopo l’emanazione di questa ordinanza gli ospiti del centro hanno manifestato il loro disappunto e il sindaco in data 13 aprile aveva inviato una nota al prefetto e all’azienda sanitaria per richiedere lo spostamento dei positivi in un altro luogo sicuro e permettere agli altri ospiti di riprendere la normali attività personali fuori dal centro . Nella nota , il sindaco Montano aveva evidenziato il timore di possibili disordini che, stamattina, ci sono verificati .Intorno alle 10.00 protesta è rientrata quando è stato spiegato ai cittadini che protestavano che le tre persone ancora positive saranno spostate nella giornata di oggi in un’altra struttura idonea . Ovviamente la quarantena imposta agli altri ospiti sarà revocata solo a seguito dei risultati negativi dei tamponi effettuati sabato scorso .

Roba da matti. Ricordiamo che da sabato potrebbero benissimo essersi contagiati. E ricordiamo che se voi fuggite dalla quarantena commettete reato: loro posssono!

E a differenza di quello che raccontano media e sindaco, è stata una protesta violenta. Anche anche bloccato la strada:

I migranti infatti sono scesi in piazza e poi si sono spostati nel corso principale del paese bloccando di fatto la circolazione stradale.




Lascia un commento