Respinto a Chiasso carico di rottami radioattivi svizzeri

Condividi!

Il funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli hanno respinto a Ponte Chiasso, un carico di rottami proveniente dalla Svizzera che presentava “anomali livelli di radioattività”.

“Dal controllo sono emersi anomali livelli di radioattività, motivo per cui è stato attivato immediatamente il protocollo di sicurezza previsto , isolando il carico in un’area ben delimitata e interdetta al personale non qualificato e allertando tutte le autorità competenti in materia di sicurezza e tutela ambientale e della popolazione”, spiegano le Dogane

Il prefetto di Como, su conforme parere dell’Arpa, ha quindi disposto il respingimento del carico al soggetto responsabile dell’invio in Italia, con oneri a suo carico.

La Sezione Operativa Territoriale di Ponte Chiasso ha dato subito esecuzione all’ordinanza prefettizia, invitando il responsabile svizzero a rimuovere prima possibile con tutti gli accorgimenti del caso la fonte di rischio e ha avvertito delle operazioni l’omologa autorità doganale svizzera, per far movimentare il carico il più velocemente possibile anche dai vicini spazi doganali elvetici.




Un pensiero su “Respinto a Chiasso carico di rottami radioattivi svizzeri”

  1. funziona come per i negri, danno il foglio di via al carico radioattivo, e col kaiser il carico radioattivo lo spostano, rimarra’ li in eterno come i negri, loro non vanno fatti sbarcare e il controllo dei prodotti radioattivi va fatto prima che varchino il confine, vedrete che gli svizzeri diranno che non è il loro come i negri dicono che non sono negri!… stato di merda rimmarra’ tutto qua, ! come al solito e come sempre

I commenti sono chiusi.