Draghi choc: “Un anno fa tutta Italia zona rossa, oggi emergenza analoga”

Condividi!

Mario Draghi: “Siamo di fronte a un nuovo peggioramento”. Questo sta per dichiarare un lockdown nazionale.

“Il 10 marzo di un anno fa l’Italia si chiudeva diventando per la prima volta, una grande zona rossa. Un nostro concittadino su venti è stato contagiato – secondo i dati ufficiali che, come è noto, sottostimano la diffusione del virus. Mai avremmo pensato che un anno dopo ci saremmo trovati a fronteggiare un’emergenza analoga e che il conto ufficiale delle vittime si sarebbe avvicinato alla terribile soglia dei centomila morti. Dobbiamo al rispetto della memoria dei tanti cittadini che hanno perso la vita il dovere del nostro impegno”. Lo dice il premier Mario Draghi in un videomessaggio alla conferenza dal delirante titolo “Verso una Strategia Nazionale sulla parità di genere”.




9 pensieri su “Draghi choc: “Un anno fa tutta Italia zona rossa, oggi emergenza analoga””

  1. Se sarà lockdown Lega e Forza Italia si devono assumere in pieno la responsabilita’ della decisione. In ogni caso, pensiamo alle cose belle, oggi dovremmo arrivare a 100.000 morti di coronavirus: pochi? Tanti? Mai abbastanza.

          1. il M5S ha avuto delle reticenze alla presentazione di Mario DRAGO.
            Quando Crimi diceva NO ad un governo Draghi
            nella Lega tutti si strappavano i capelli per il fuoriclasse.
            a partire dai prof. di economia, tipo Borghi e Bagnai.

            Dopo la votazione su Rousseau
            sono fuorisciti una buona fetta di parlamentari M5S, TRADENDO il regolamento e l’impegno con l’elettorato
            pur di dire NO al Drago .

            Quindi non si puo mettere sullo stesso piano LEGA e M5S.

  2. La lega ed i leghisti intesi come borghesia consumista e capitalista meritano l’annientamento razziale cui Draghi ed i danti causa di Draghi li condannani: non si può preferire un negro lavoratore ad un bianconfannillone, mai! Adesso perderanno e le fabbriche e la purezza razziale, e ben gli sta! Buona decrescita felice Italia.

  3. Se il lockdown nazionale vale pure per la bianca Sardegna, gli europarlamentari sardi farebbero bene ad entrare nell’ euro gruppo degli indipendentisti.
    Anche se vorrei che il diritto di una regione all’indipendentismo deve essere inversamente proporzionale al numero di elettori M5S, PD.

  4. Caronte ha ragione: non si doveva fare PdC Draghi, l’uomo del Britannia dove ha svenduto il paese e per i meriti acquisiti ha lavorato per Goldman Sachs, poi per BCE e infine viene a stendere al tappeto il paese mettendo in opera quello che due mesi fa lui e i suoi compagni dei 30 hanno deciso e adesso come PdC esegue per far fare all’Italia la fine della Grecia. Bisogna ricordarsi che costui non lavora per il nostro paesi ma per l’élites

Lascia un commento