De Luca ‘microchippa’ i suoi vaccinati: “Per il loro bene”

Condividi!

“Per quelli che hanno fatto le due dosi di vaccino – spiega De Luca – abbiamo dato una card con microchip, che garantisce l’anonimato ma che, avvicinato al cellulare, può certificare dove e quando è avvenuta l a vaccinazione. Stamperemo altre 4milioni di card, credo possa essere una cosa importante. Abbiamo già distribuito le prime 100mila card di avvenuta vaccinazione”.

E così – si legge sul Fatto Quotidiano – la card realizzata dalla multinazionale americana Hid Global, con sede italiana ad Arzano, può diventare per l’Europa il “modello Campania”. L’Unione europea forse potrebbe aver trovato a Napoli, quindi, il sistema digitale che possa permettere il ritorno alla libertà di viaggiare anche in vista dell’estate atteso da tutti gli Stati.




12 pensieri su “De Luca ‘microchippa’ i suoi vaccinati: “Per il loro bene””

          1. Io ogni caso, ti rammento anche che io sono “monatto” e che quindi:
            a) del vaccino non me ne frega una emerita cippa
            b) visto che nemmeno i “conviventi” dei contagiati se lo prendono ne posso dedurre o che il virus non esiste (solo la solita influenza) o che qualcuno lo “sparga” apposta.

  1. A distanza di oltre mezzo secolo, sembr che gli hippies avessero capito tutto; guardando anche film come Easy Rider ed osservando non la realtà di allora, ma quella odierna, sembra di comprendere la loro avversione per la società(cosiddetta) civile ed i centri urbani.

    1. *Questo film non ha passato il visto della censura di Antani ed è sconsigliato alla visione dei più piccoli*
      (motivazione: non si spara dagli autoveicoli in corsa perchè si rischia di sbagliare mira)

Lascia un commento