Milano, Sala transenna la Darsena: passeggio a ‘senso unico’

Condividi!

Il risultato dell’irresponsabilità di alcuni, come avevamo scritto ieri sera, dà la scusa a loro di limitare i diritti di tutta la collettività.

Ingressi contingentati e ‘senso unico’ in Darsena a Milano: è questa la prima conseguenza della folla che si è ritrovata ieri sera per una sorta di rave party nell’ultimo sabato in zona gialla per evitare assembramenti anche semplicemente di famiglie a passeggio. Da stamattina sono state montate transenne e chiusi gli accessi laterali.

In Darsena si entra quindi da piazza 24 maggio e si esce da piazzale Cantone. Si stanno nel frattempo analizzando le immagini dei rave per identificare i partecipanti, che saranno sanzionati.

Certo, identificheranno migliaia di persone dalle immagini.




3 pensieri su “Milano, Sala transenna la Darsena: passeggio a ‘senso unico’”

  1. Negli Stati Uniti per non far rileggere Trump i comunisti hanno consigliato ai giovani di propagare il coronavirus attraverso i covid party… peccato che in Italia avevamo la sinistra al governo quando l’epidemia ai e’ diffusa, con loro all’opposizione avrebbero soffiato sul fuoco del contagio e ad oggi avremmo avuto il triplo dei morti.

    1. condivido

      ma anche la Meloni (parlando pure l’inglese) a febbraio 2020 dell’anno scorso invitava
      i turisti in Italia
      benche un mese prima a Wuhan
      sparavano a chi entrava ed usciva dalla citta.
      Non parliamo di quell’animale di Salvini.

      Considera che se oggi sono ben note le terapie efficaci per il covid (benche Salvini e Meloni non ne sappiano tutt’oggi nulla)
      a quei tempi c’era veramente da cacarsi sotto per il covid19,
      ad i tempi anche detto Coronavirus.

Lascia un commento