Draghi non ha dato il via libera al “passaporto vaccinale” entro tre mesi

Condividi!

Draghi, che noi combattiamo, non ha dato il via libera al “passaporto vaccinale”, che in Italia sarebbe incostituzionale, soprattutto fino a che non ci saranno abbastanza vaccini per tutti quelli che vogliono vaccinarsi. Si parla di ‘certificato vaccinale’ che è una questione medica: è evidente e giusto sapere chi si è vaccinato o no, ma non per limitare i movimenti di chi non lo è stato. Anche perché non avrebbe senso: i vaccinati possono essere contagiosi come gli altri. Anzi: visto che sono asintomatici, anche in modo più subdolo.




Un pensiero su “Draghi non ha dato il via libera al “passaporto vaccinale” entro tre mesi”

Lascia un commento