Il grillino voleva arrestare il ‘bankster’ Draghi: ora fa il suo sottosegretario

Condividi!

Sottosegretari: tra i nominati c’è anche Sibilia, il grillino che voleva l’arresto del «gangster» Draghi

Questi sono indegni miracolati.




18 pensieri su “Il grillino voleva arrestare il ‘bankster’ Draghi: ora fa il suo sottosegretario”

  1. scusate ma quale e’ stato il pretesto secondo cui Salvini ha sostenuto il fuoriclasse Draghi?

    Che stanno dentro e’ meglio che stare fuori.
    E tutti i leghisti lo hanno applaudito esilerati.

    Ebbene stessa filosofia vale i grillisti.
    Quindi se andrete a domandare a Sibilia come mai fa il sottosegretario
    egli rispondera che se avesse rifiuato
    al suo posto ci sarebbe un PDocchio o un leghista,
    quindi e’ molto meglio che ci vada lui.

    In altre parole
    se sei fesso resta a casa

  2. Me li ricordo i suoi discorsi in parlamento, quando il M5S era forza d’opposizione, con cui attaccava le banche, il signoraggio, ecc.

    È vero che nella vita accade che si possa cambiare punto di vista su qualcuno o qualcosa. Però quello che noto è che questa cosa avviene con troppa frequenza e con molta rapidità. In politica la coerenza è fondamentale, ma a quanto pare in tanti la disconoscono. Poi specialmente da quando sono stati cancellati i partiti ideologici della Prima Repubblica, a cui sono succeduti partiti con nomi ridicoli e culturalmente eterogenei (tipo Forza Italia che ha al suo interno ex democristiani, ex socialisti, ex radicali, ex missioni, ecc.), la coerenza è inesistente, e in nome del poltronismo spacciato come “bene per il Paese” si fanno questi cambiamenti così netti e radicali.

    Provo molta pena per quel 32% di irresponsabili che alle politiche del 2018 votarono per Grillo e compagnia. A causa loro siamo finiti così, nella merda.

    1. perche non ricordi quello che diceva Salvini o Borghi o Bagnai
      di Draghi,
      negli anni passati

      Il M5S e’ comunque il minore dei mali
      vorrei proprio sapere cosa sarebbe accaduto se al posto del M5S ci fosse stato il PD o la Lega
      Praticamente vi avrebbero gia tolto pure il buco del culo.

      1. Me lo ricordo. Parlavano di uscire dall’euro, ed ora sostengono un governo presieduto da un tizio che l’euro lo difende da sempre e che definisce “irreversibile”. Per coerenza Borghi e Bagnai (e aggiungo anche gli europarlamentari Donato e Rinaldi) avrebbero dovuto strappare la tessera della Lega e uscirne. Ma ripeto, la coerenza in politica è fondamentale ma a quanto pare la disconoscono tutti.

      2. Il “meno peggio” non é un opzione, tu sostieni(a torto) che loro sono meno ladri, meno falsi, meno corrotti…a parte il fatto che hanno dimostrato da subito di essere una manica di merde senza morale, senza coerenza, ignoranti e bastardi dentro, per come é ridotta l’Italia anche grazie a loro, non fa alcuna differenza.
        Tu difendi e sostieni dei rottinculo pari a tutti gli altri con la presunzione che tutti siano scemi tranne te.”Vi uccideranno, vi porteranno via la casa…” e TU???Scrivi da Marte?
        Chiariamo un punto, i politici altro non sono che gente eletta a rappresentare il popolo nella sua volontà, cosa che qui é stata disattesa e cancellata da traditori autoelettisi guide del paese.Non esiste un “meno peggio”, hanno rubato, hanno fallito, TUTTI devono levarsi dai coglioni ed anzi, se vogliamo, i tuoi protetti che erano gente comune, fanno ancora più schifo visto come danno via il culo continuando a proclamarsi “movimento” e sfottendo quei poveri idioti che credono davvero ai voti su rousseau.
        I 5 stelle sono puttane, ladri, miserabili, lavandaie, bagarini, voltagabbana, analfabeti ecc.ecc.

          1. infatti tutto dipende dall’elettorato
            i pdocchi fanno voto di scambio
            i leghisti sono idioti analfabeti,
            i grillini sono la parte piu sana della societa

            Quando salvini ha fatto cadere il governo, e’ stato appaluadito da quelle scimmie patentate che lo votano

            Quando il M5S ha buttato via la maschera facendo il governo con il PD, ha perso meta elettorato

            Questa e’ la differenza

  3. La politica è fatta da vari politici, tanti politicanti e pochissimi(o quasi nessuno) uomini.

    Non me la prenderei con chi li ha votati perché erano stanchi di un bipolarismo neoliberista.
    Sciaguratamente si sono ritrovati questi australoprovincialotti la cui coerenza forse credono sia un piatto.

  4. Quindi stando a tutti questi dotti ragionamenti un tanto al chilo l’unico vero politico è vero uomo è la Meloni.
    Qui un sacco di pseudo politologi concepiscono la politica come fosse la prima guerra mondiale, in posizione perenne a sparare sui nemici e talvolta venendo ammazzati dallo stesso fuoco amico.
    Ma per favore, a parte il carognone carontillo che ovviamente è un irrecuperabile al ocoglione e non fa testo, secondo voi il capitone verde poteva entrare in questo governo e da subito sparare bordate sui podioti, sulla boldracca e i sui “grilletti” facili alla prostituzione? Dategli un po’ di tempo e ne riparliamo tra 6 mesi.
    🐒🦧🦍

  5. Pseudo politologi, appunto.
    I politologi stanno a sinistra.
    A destra non c’è cultura.(Dicono nel PD🙄)
    Così ci piace imitarli un po’ tanto per non sembrare i parenti poveri.
    Quale capitone?
    In questo periodo ce l’ho coi grillozzi.
    Sulla Meloni sono coerente… Non apprezzo la sua posizione all’opposizione e lo ribadisco.

    1. Beh, di politologi seri ce ne sono anche a destra, uno su tutti Marcello Veneziani, ma anche Buttafuoco.
      Capitone lo scrivo apposta per donare un momento di soddisfazione, nel mezzo del cammin di sua vita di merda, al solito troll cornutone.😁😆
      🐒🦧🦍

Lascia un commento