Partigiani rossi dell’Anpi senza vergogna: “Vittime Foibe meno importanti di quelle Shoah”

Condividi!

Vogliono il monopolio del ‘vittimismo’ per usarlo come arma politica. Disgustoso.




6 pensieri su “Partigiani rossi dell’Anpi senza vergogna: “Vittime Foibe meno importanti di quelle Shoah””

    1. Veramente i più esperti negazionisti sono i compagni. Fosse solo per la loro narrazione, non sapremmo nulla delle stragi partigiane anche a guerra finita. Nemmeno delle Foibe e delle angherie subite dagli esuli nelle terre rosse dove con presidi di protesta nelle stazioni, non li fecero scendere dai treni. Con la scusa che erano tutti “fassisti”. Così anche dei crimini degli Alleati al sud non si saprebbe nulla:la narrazione ufficiale vorrebbe che degli angeli venuti dall’atlantico siano venuti a liberare la popolazione dai malvagissimi nazifascisti. Si potrebbe ancora continuare…

Lascia un commento