Proud Boys, leader cubano era un infiltrato dell’FBI

Condividi!

Il cosiddetto leader dei Proud Boys, il cubano Tarrio, era in realtà un informatore dell’FBI. Anche uno della tua razza può essere un infiltrato, ma almeno hai una scusa per non essertene accorto. Quando vuoi fare il politicamente corretto, facendo eleggere senatori strani, poi non lamentarti.




Lascia un commento