Olimpiadi, governo dimissionario abroga legge italiana su ordine del CIO

Condividi!

Fino ad ora erano Ue, Onu e Unhcr ad imporre leggi all’Italia. Ora c’è anche il Cio.

Il Consiglio dei ministri ha approvato
un decreto legge sull’autonomia del
Coni.

Il provvedimento arriva alla vigilia
del comitato esecutivo del Cio che ha
all’ordine del giorno la questione.Dopo
faticosissime trattative c’è stato un
intervento diretto del presidente Con-
te.Sono state così scongiurate le pos-
sibili sanzioni del Cio che avrebbe po-
tuto vietare all’Italia, alle prossi-
me Olimpiadi di Tokyo, l’utilizzo del
tricolore e dell’inno di Mameli.Niente
contratto di servizio dunque.

Se pensi che una legge sia giusta, non la cambi perché te lo dice un organismo internazionale. O la cambi prima o non la cambi.




Un pensiero su “Olimpiadi, governo dimissionario abroga legge italiana su ordine del CIO”

Lascia un commento