Giudice arresta sindaco Lega perché non non compra cibo halal a famiglia islamica: “razzismo”

Condividi!

Questo è uno stato di polizia in cui la sovranità non appartiene al popolo ma ad una combriccola di magistrati che lavora per la destrutturazione etnica del Paese. Da Vercelli arriva una notizia scandalosa: un sindaco della Lega ai domiciliari perché non vuole regalare soldi dei contribuenti ad una islamica.

“Particolarmente significativa la vicenda di una cittadina extracomunitaria in gravi difficoltà economiche, alla cui richiesta di evitare l’invio di alimenti che lei ed i suoi figli non avrebbero consumato per motivi religiosi, ha fatto seguito, su disposizione del Sindaco, la mancata erogazione di ulteriori aiuti e la distruzione dagli atti del protocollo della richiesta recapitata in Comune dalla donna.

VERIFICA LA NOTIZIA

Anche in ragione delle intercettazioni ambientali all’interno dei locali comunali nel corso delle quali il Sindaco esterna animosamente il proprio disappunto per le richieste della donna, si contesta a carico del primo cittadino l’aggravante della finalità di discriminazione ed odio razziale.”

Questi mettono microspie in un Comune perché un sindaco non usa soldi dei contribuenti per mantenere una musulmana che si rifiuta di mangiare cibo “non halal”. Qui sono i magistrati da arrestare per eversione.

Salvini deve immediatamente andare a casa di questo sindaco e mostrare la propria solidarietà. E attaccare chi mette cimici in sedi politiche e contesta aggravanti per quanto qualcuno dice in privato: sono fuori di testa.

Ripetiamo: un burocrate di Stato – perché questo sono i magistrati – arresta un eletto dal popolo perché si rifiuta di inviare cibo halal ad immigrati musulmani che non dovrebbero nemmeno stare in Italia.




2 pensieri su “Giudice arresta sindaco Lega perché non non compra cibo halal a famiglia islamica: “razzismo””

  1. Eh, questa sindachessa era quella che voleva imporre multe per chi ospitava negri nel territorio comunale. Non vedevano l’ora di farle il trappolone. Pare che chi ha fatto la prima soffiata sia di area LeU.

Lascia un commento