Sbarcano e si prendono la città: tunisini massacrano passanti

Condividi!

Non si ferma la scia di criminalità a Modena, ‘firmata’ da gruppi di giovani tunisini. Bande che da tempo seminano il terrore in città e, in particolare, nei parchi cittadini e nelle zone a rischio.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sabato in via Costellazioni un uomo è stato brutalmente assalito da quattro tunisini che lo hanno rapinato del cellulare dopo averlo colpito a calci e pugni.

Stessa scena nei pressi del direzionale 70 dove un senzatetto, intento a dormire su una panchina, è stato aggredito da altri due giovani tunisini che lo hanno minacciato con il coltello, portandosi via pochi spiccioli e il telefonino.

Ha riportato invece serie lesioni il giovane preso a sprangate sulla testa da un ragazzo definito di colore lo ha appunto colpito con una spranga in testa per poi appropriarsi dell’orologio della vittima, di diversi contanti e telefoni. Sugli episodi sono in corso accertamenti da parte della polizia di Stato. La vittima è stata medicata in ospedale e dimessa con alcuni giorni di prognosi.

Sbarcano e poi vengono imbarcati su treni verso nord con ridicoli fogli di via. E si prendono le città. Governo complice di spacciatori, stupratori, terroristi e delinquenti vari.

Come può, Salvini, anche solo pensare di discutere con questa feccia politica?




Un pensiero su “Sbarcano e si prendono la città: tunisini massacrano passanti”

Lascia un commento