Nigeriani sgozzano 110 cristiani: ecco chi sale sui barconi

Condividi!

Cerchiamo di non dare spazio a notizie come questa, perché vengono manipolate per giustificare l’invasione di nigeriani in Italia, spacciati per richiedenti asilo:

In realtà, questo massacro, come gli altri, avviene in una piccola provincia delle Nigeria da cui non parte nessuno per l’Italia:

Le Bufale dei ‘nigeriani in fuga dalla guerra’

Sui barconi, come sempre, salgono quelli con i soldi. Al massimo i carnefici, non le vittime. Mai.

La cosa scandalosa è che noi lasciamo entrare questi individui che sgozzano gente della propria razza. Immaginatevi cosa possono fare a noi. Anzi, non immaginatelo: pensate a Pamela.




Un pensiero su “Nigeriani sgozzano 110 cristiani: ecco chi sale sui barconi”

  1. Sì é vero, molti richiedenti asilo nigeriani si dichiarano “cristiani” e vittime di persecuzione da parte di Boko Haram. Per meglio ottenere lo status di rifugiato. I “cristiani” in Nigeria sono una minoranza, la larga parte dei suoi abitanti sono animisti e musulmani.

    Il virgolettato che ho usato si riferisce al fatto che nessun ne(g)ro può essere davvero cristiano. Per loro conta l’appartenenza alla propria razza. Anche Barwuah detto Balotelli sarebbe “cristiano” in quanto battezzato e “italiano” perché lo dice il suo passaporto, ma l’aspetto e la biologia dicono tutt’altro.

Lascia un commento