Mafia nigeriana usa i barconi per scaricare prostitute in Italia – VIDEO

Condividi!

La mafia nigeriana ha usato i barconi per scaricare le proprie prostitute in Italia. Questo sono le poche donne presenti sui barconi, almeno nell’80 per cento dei casi:

Mafia nigeriana ringrazia ONG: 80% ‘profughe’ sono prostitute nigeriane

Ong e chiunque non chiuda i porti sono quindi complici di questo sfruttamento. Spesso, con le clandestine, viaggiano anche poveri bambini spacciati come loro figli. Ma nessuno ha la certezza che lo siano. Anzi, in molti casi è stato dimostrato che i clandestini usano bambini comprati o rapiti durante il viaggio come scudi umani per passare le frontiere in modo irregolare. L’esame del DNA dovrebbe essere obbligatorio in questi casi.

Se prendi un aereo con un bambino al seguito devi avere un documento. Queste sbarcano senza alcun documento, e nessuno si prende la briga di indagare di chi siano figli quei pochi bambini che caricano sui barconi come scudi umani, come vuoti a perdere. Magari, sono figli di qualche mamma disperata a cui sono stati sottratti. E’ un fenomeno che uno Stato serio indagherebbe.




3 pensieri su “Mafia nigeriana usa i barconi per scaricare prostitute in Italia – VIDEO”

  1. questi sono i frutti per aver votato da 30 anni e sostenuto strappandosi i capelli, forze politiche di FINTA opposizione

    Il bello che sti deficenti (15 milioni di italiani) tutt’oggi continuano a strapparsi i capelli per Salvini e MELONI.

    Ora, se con i forni di Hitler dicono che hanno eliminato 6 milioni di ebrei in 4 anni, per liberarci da questi 15 milioni di idioti, ci servono circa 10 anni.

    Prima si comincia e meglio e’.

Lascia un commento