GAY E JIHAD: LA RETE ARCOBALENO DEL TERRORISTA DI NIZZA

Condividi!




4 pensieri su “GAY E JIHAD: LA RETE ARCOBALENO DEL TERRORISTA DI NIZZA”

  1. Una tenaglia che si stringe al collo dell’occidente, a tutto vantaggio dei disegni di conquista arabi. Poi, pensano, ci penseranno loro ad eliminare la corruzione morale, droghe e gaycità. Ovviamente anche nel mondo arabo il divieto sarebbe formale e legale, ma, soprattutto i ricchi, sono dei maiali sessualmente e drogati assurdi.

Lascia un commento