Viceministro Salute, Sileri lascia M5s: “Basta terrorismo sanitario”

Condividi!

Sileri è un po’ in ritardo. E ricordiamo che non ne imbrocca una dal viaggio da Wuhan. Aveva assicurato che la seconda ondata non ci sarebbe mai stata: è molto peggio della prima.

“Su queste misure – dichiara Sileri a Rai Tre – non ero pienamente d’accordo, non sono, a dire il vero, pienamente d’accordo”. “Io ho sempre pensato – spiega il viceministro della Salute – che laddove c’è un protocollo e dove il protocollo viene rispettato con rigore e severità il rischio contagio è sicuramente molto basso”. Sileri ha anche parlato del suo incarico al Governo: “Ho sempre detto che qui sono a tempo determinato. Io nella vita faccio il chirurgo, amo la ricerca. Quando sarà, nel 2023, tornerò nella sala operatoria che è il mio mondo. Non torno deluso, sicuramente è stata un’esperienza bellissima”.

Tranquillo, Sileri, ci tornerai molto prima.




Vox

4 pensieri su “Viceministro Salute, Sileri lascia M5s: “Basta terrorismo sanitario””

Lascia un commento