Lamorgese confessa: “2.338 immigrati in crociera su 5 navi”, al costo di 135 mln di euro

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Dopo i 427 di ieri, tra i quali decine di positivi al Covid, tutti imbarcati sulla nave di lusso Rhapsody, s’attendono gli esiti degli altri tamponi per caricare un’altra cinquantina dei clandestini ospiti dell’hotspot. La nave di lusso poi si sposterà e non è chiaro, non al momento, in rada di quale porto siciliano andrà a posizionarsi. Anche in questo caso tifiamo Poseidone.

Stamattina, nell’hotspot di contrada Imbriacola c’erano circa 533 clandestini. In serata, dopo il nuovo imbarco, ne resteranno circa 500 che verosimilmente domani verranno imbarcati sulla nave “Azzurra” che si sposterà da Augusta per raggiungere Lampedusa.

“Tra oggi e domani sarà svuotato completamente l’hotspost di Lampedusa. Tra stasera e domani tutti potranno trovare collocazione nelle navi che abbiamo nell’isola”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese in audizione al comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen.

AL COSTO DI 4.800 EURO AL MESE PER OGNI CLANDESTINO, PARLIAMO DI QUASI 135 MILIONI DI EURO

Lamorgese ha anche precisato che “le navi per la quarantena dei migranti sono aumentate: vengono utilizzate cinque navi e attualmente vi sono presenti 2.338 clandestini in crociera. Abbiamo 14 strutture sul territorio utilizzate per l’applicazione delle misuire anti-Covid, abbiamo diverse aree in altri centri goverantivi per un totale di 30mila posti”. In merito alla ridistribuzione di coloro che erano in isolamento fiduciario in Sicilia, “8mila sono stati redistribuiti sul territorio nazionale”.

Dovevano ricollocarli all’estero, li hanno ricollocati a casa vostra.




Vox

4 pensieri su “Lamorgese confessa: “2.338 immigrati in crociera su 5 navi”, al costo di 135 mln di euro”

  1. Hai capito, hanno rotto le palle col risparmio di 100 milioni l’anno da ottenere col si al referendum ,col quale hanno rubato un pezzo di democrazia agli ITALIANI , per buttarli in un attimo per gli AFRICANI. Mai vi sarà pena sufficiente.🇮🇹

  2. Una cessa che fa la ministra poteva solo fare cagare…. Nn capisce niente di immigrazione clandestina altrimenti nn avrebbe aperto i confini alle scimmie africane. Tanto più che il tanto decantato accordo di Malta è andato in gloria prima di partire… se avesse un minimo di pudore e di intelligenza darebbe subito le dimissioni.

  3. Vedi imhotep, il fatto è che gli italiani per decenni sono stati ‘addestrati’ a pensare e parlar male della propria classe dirigente, a volte giustamente, altre, consentimi, in maniera del tutto strumentale a chi faceva comodo denigrare non tanto personaggi e partiti, ma le istituzioni nazionali che quelli incarnavano. Quindi oggi, i 30-60enni che per decenni sono stati indottrinati ad odiare la propria classe dirigente, i politici, e a sentirsi in colpa per essere bianchi ed avere un tenore di vita migliore dei neri, che in tutta la loro storia il meglio che hanno saputo creare sono i bonghi da tambureggiare, mentre i bianchi per secoli hanno creato e sperimentato e sofferto per arrivare dove sono. Quindi non stupiamoci se risparmiare cento milioni di euro rispetto ai ‘politici’ lo considerano un gran risultato, mentre guai a dire che bisognerebbe risparmiare qualche miliardo se ci vanno di mezzo i poveri rifugiati affamati che hanno acquisito, a loro dire, un diritto storico al perenne mantenimento.
    Almeno, fintanto che ci saranno abbastanza bianchi da sfruttare per mantenerli. 🇮🇹

  4. Non solo non darei un cent x i negri, anzi, li farei sgobbare nelle miniere (certo non nei campi, col cazzo che devono toccare il nostro cibo!), fino ad aver saldato con gli interessi il loro scellerato mantenimento a babbo!
    Gli akkoglioni li destinerei alla sperimentazione di farmaci, alla vivisezione o nei crash test.

Lascia un commento