Coronavirus, migliaia in piazza con Miguel Bose’ per la “Resistenza” contro la dittatura in mascherina

Condividi!

C’era anche il cantante Miguel Bosé tra le migliaia di manifestanti spagnoli scesi in piazza a Madrid per dire “no” all’obbligo delle mascherine. L’appello del cantante sui social è diventato virale




5 pensieri su “Coronavirus, migliaia in piazza con Miguel Bose’ per la “Resistenza” contro la dittatura in mascherina”

  1. Anche se il virus esiste bisogna battere la resistenza libertaria, avremmo appoggi impensabili. Del resto sono proprio i fottuti materialisti ad aver messo la teoria della evoluzione della specie a pietra angolare del loro credo ateo e nichilista. Che l’evoluzione operi attraverso il suo meccanismo della selezione degli individui, che rinforzano le razze non portando alla riproduzione i soggetti deboli. Viva il Coronavirus che più ne ammazza meglio e’, così la razza si rinforza.

    1. Eh invece Dio ha creato dal nulla uomini, piante e animali, la Terra è il palcoscenico e l’universo solo uno sfondo, e i fossili dinosauri sono tracce di ‘nascondimento’, come amano dire gli ebeti religiosi per trarci in inganno.
      Se questa è la tua religione, che per fortuna non è il cristianesimo, che non t’impone di essere imbecille, anzi di indagare le meraviglie della natura senza darle per scontate, mille volte meglio l’ateismo sarebbe.

  2. bose ‘ e’ un ricchione di merda , manco mezzo uomo, quello che dice lui sono solo coglionate, mettiti la mascherina che metti quando fai sesso nei prive’ dei froci, ricchione impedisci ai negri di rompere i coglioni con la loro presenza, poi potrai protestare che la mascherina non e’ di pizxo come gradisci ricchione

Lascia un commento