Belgio: migranti di seconda e terza generazione assaltano polizia – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Giorni di violenza in Belgio, dove gli immigrati di seconda generazione sono scatenati. Prima assalti alle spiagge del Paese:

Mentre ieri è stata la volta dell’interno. Decine di ‘giovani’ hanno attaccato la polizia nel parco di Hazewinkel a Heindonk (Willebroek) sabato pomeriggio. Non hanno seguito alcuna regola. Quando la polizia ha allertato i visitatori sui reati commessi, almeno 40 ‘giovani’ hanno attaccato gli agenti. Si sono rifiutati di indossare una mascherina e si sono rifiutati di rispettare le distanze sociali ed erano aggressivi.




Vox

2 pensieri su “Belgio: migranti di seconda e terza generazione assaltano polizia – VIDEO”

  1. I cretini di sinistra, ovvero quelli che votano, non i delinquenti che si fanno votare (quelli hanno piani ben precisi), si sono fatti convincere da questa utopica visione che gli esseri umani sono tutti uguali, siamo tutti fratelli ed essere razzisti, soprattutto se sei bianco, sia il male supremo. La realtà è che l’essere umano è tribale e se nel microscopico la convivenza è possibile, nel macroscopico è inevitabile il ‘noi contro loro’. L’Europa sta raggruppando una forza che sta cominciando a capire la propria potenza e che un giorno ci attaccherà perché funziona così: si lotta per le risorse (cibo, acqua, donne ecc.) e l’unica identità che domina è quella razziale. Nelle giuste dosi il razzismo è un meccanismo di sopravvivenza che ci è stato tolto a forza di lavaggi del cervello.

  2. Che vacanze di merda! Sullo sfondo palazzi-formicai, in spiaggia uno sull’altro, le botte, il bavaglio della mascherina col caldo asfissiante. Se dovessi immaginare l’inferno sarebbe meno punitivo.

Lascia un commento