Ecco l’italiano Raffaello, ricostruito il volto in 3D

Condividi!

E’ stato ricostruito in 3D il volto di
Raffaello Sanzio,di cui ricorre il 500°
anniversario della morte.

La ricostruzione tridimensionale, rea-
lizzata dall’Università Tor Vergata di
Roma, si basa su un calco in gesso del
cranio dell’artista urbinate prodotto
da Camillo Torrenti nel 1833, in occa-
sione della riesumazione di Raffaello.
La riproduzione facciale, spiegano i
ricercatori, aggiunge un ulteriore tas-
sello alla certezza che i resti conser-
vati al Pantheon siano quelli di San-
zio, morto a soli 37 anni.




Vox

9 pensieri su “Ecco l’italiano Raffaello, ricostruito il volto in 3D”

  1. Era Africano di origini. Razzisti. Come il più grande pittore di sempre che era sempre Africano. Non quel pancione di Basquiat che ha avuto solo il “culo” di inciampare in Drella, ma Congo “The Chimp”.

  2. Ma non capisco, la ricostruzione che hanno fatto del suo viso è completamente diversa dal suo autoritratto.
    Per associazione di idee mi viene in mente una spigolatura… una bambina si stava strozzando con una crocchetta di pollo del mc donald, dentro c’era una sorpresa: un brandello di mascherina. Una volta aperte anche le altre nuggets della piccola hanno potuto ricostruirla interamente.

    1. Che schifo!!!!Ho letto l’articolo, certamente in fase di produzione a qualcuno é cascata la mascherina nel tritatutto e ha fatto spallucce, sicuramente un bugabugahallacouscous.

  3. Grande Lello! mi somiglia un po’, putroppo non sono un artista eccezionale genio come il buon Lello!
    Rinascimento Popolare ! Strano sicuramente laSETTA7 dira’ tramite il caraibico di merdana che è una fake news!
    che fallito! SAlvi’, devi farti na televisione non un 56 pillici ma 2 o 3 canali tv se vuoi vincere e durare!

Lascia un commento