Arriva migrante infetta: intero paesino in lockdown in provincia di Teramo

Condividi!

Panico da contagio Covid a Varano di Nepezzano, un piccolo paese a pochi chilometri da Teramo. Un panico che ha portato all’autoisolamento del piccolo centro, dopo l’arrivo in zona di una albanese di 49 anni che ha contratto il virus di ritorno dall’Albania, dove si era recata per il funerale del fratello.

VERIFICA LA NOTIZIA

Partita dall’aeroporto di Bergamo si era recata nel centro per una visita lampo ed è tornata in Italia venerdì 24 luglio con un traghetto. Poi la febbre. Da sabato scorso è ricoverata all’ospedale Mazzini di Teramo, reparto di malattie infettive.

Il Covid è stato confermato.




Vox

3 pensieri su “Arriva migrante infetta: intero paesino in lockdown in provincia di Teramo”

  1. MORIRETE TUTTI , PRESTO SCAPPATE CORRETE FUGGITE ….
    non dimenticate , l’unico modo per fermali è un proiettile d’ argento dritto in testa oppure un paletto di frassino dritto nel cuore !!!
    P.S. Bruciate i corpi….o torneranno !!

    1. Non dare false informazioni!L’argento é x i lupi mannari e va bene anche in altre parti del corpo, il paletto, l’acqua santa, l’aglio, la croce(se hai fede x i vampiri.
      P,s, i lupi mannari li uccidi anche col fuoco.

  2. Ri p.s., i vampiri muoiono alla luce e non possono attraversare l’acqua corrente, contro i lupi aconito e comunque quelli che hanno preso coscienza e sono diventati “anziani”, possono mutare a piacere con o senza plenilunio!

Lascia un commento