TUNISINO TENTA DI DERAGLIARE TRENO CON CENTINAIA A BORDO: TRANSENNE SUI BINARI

Condividi!

Un carabiniere è sceso su binari ed è riuscito a spostare due delle tre transenne su un marciapiede. Ma la locomotiva incombeva e ha urtato la terza transenna, che è schizzata via senza gravi conseguenze. Il militare è rimasto però ferito dal contraccolpo.

Sbarcano e poi tentano stragi. Un tunisino di 21 anni a Parma ha devastato una stazione, scaraventando su un binario tre transenne e rischiando di far deragliare un treno.

VERIFICA LA NOTIZIA
L’immigrato è stato fermato dai carabinieri di Borgo Val di Taro, a Ostia Parmense. Gli stessi militari sono riusciti a evitare la strage, poiché in arrivo c’era un treno regionale che rischiava il deragliamento, si trattava del convoglio che viaggia da La Spezia a Parma, con a bordo centinaia di persone.

Un carabiniere è sceso su binari ed è riuscito a spostare due delle tre transenne su un marciapiede. Ma la locomotiva incombeva e ha urtato la terza transenna, che è schizzata via senza gravi conseguenze.

Il militare, un eroe, è rimasto anche ferito dal contraccolpo. Arrestato il tunisino, su cui pende l’accusa di attentato alla sicurezza dei trasporti.

I militari sono arrivati in seguito alla telefonata di un residente, che ha assistito alla devastazione della stazione dalla finestra. L’immigrato ha rotto una porta a vetri, staccato una macchinetta obliteratrice, divelto il tabellone degli orari e dunque scaraventato le transenne verso il convoglio in transito. L’uomo è stato denunciato anche per danneggiamento aggravato.

Se non fossero arrivati, decine, forse centinaia di morti. Questa è l’immigrazione.




Vox

7 pensieri su “TUNISINO TENTA DI DERAGLIARE TRENO CON CENTINAIA A BORDO: TRANSENNE SUI BINARI”

  1. Figlio di troia tunisino bastardo te e il tuo paese di parassiti islamici, questo va scuoiato come un coniglio, un paese degno di questo nome gli spediva tanti missili da estinguerli tutti.
    Tunisia di merda sprofonda!!

  2. bravo al beduino, una strage sui treni dell emilia come 40 anni fa, io lo so 40 anni fa, sono stati i pelle merda, ma i comunisti bellaciao dicono che so stati i neri (neri negri… )sempre loro sono i pelle merda!..

  3. L-art. 52 della Costituzione, ormai carta straccia, recita> La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino. Tocca quindi armarsi, organizzarsi e cominciare la difesa. In attesa che generali prezzolati, FF.AA e Forze di Polizia si sveglino e si ricordino del giuramento fatto. E del silente bianca chioma del Quirinale chi se ne frega.

  4. Se al posto del popolo Italiano contemporaneo ci fosse il popolo Italiano con la mentalità degli Italiani degli anni 80/90 queste merde africane chiederebbero loro stessi l estradizionen el loro paese prima di essere sguaiati vivi da, quelli si uomini e mi riferisco a quegli Italiani degli anni 80/90. Oggi i cosi chiamati “uomini” Italiani non sono che delle “femminucce” senza mini gonna ma con la stessa voglia di prenderlo in quel posto.

Lascia un commento