Coronavirus: 28% morti era sano, non aveva altre patologie

Condividi!

Nell’89% dei casi, il Covid-19 è stato
la causa principale di morte in pazien-
ti positivi, mentre il rimanente 11% è
dovuto a malattie cardiovascolari
(4,6%), tumori (2,4%),malattie respira-
torie (1%), diabete (0,6%), demenze e
malattie dell’apparato digerente (0,6 e
0,5%). E’ quanto emerge dal Rapporto
Istat-Iss.

Il Covid può “rivelarsi fatale anche in
assenza di concause”,sottolinea il Rap-
porto. “Non ci sono concause di morte
preesistenti nel 28,2% dei decessi ana-
lizzati”.




6 pensieri su “Coronavirus: 28% morti era sano, non aveva altre patologie”

  1. Caro vox, ben vengano questi dati, ed altri ancora più allarmanti se possibile. La civiltà umana si è forgiata attraverso le guerre che facevano sopravvivere i maschi coraggioso condannando a morte il gregge di vigliacchi. La guerra non si può più fare a causa delle armi nucleari? Ben vengano allora le pestilenze, che faranno morire di fame i vigliacchi che temono un virus che ammazza il 20% dei contagiati, che purtroppo non è ancora il coronavirus. Ma arriverà anche il supercoronavirus, restiamo fiduciosi.

  2. E c’è chi dice che sono morti di freddo, o direttamente uccisi in reparto dai sanitari. E certa gente vorrebbe fare la ‘revolutions’… Andassero a cagare che è meglio, giusto come chiavistello antisistema così come gli antifà usano i neri, ma i complottisti delle scie chimiche terrapiattisti rettiliani meglio sbarazzarsene il prima possibile.

  3. “sottolinea il rapporto”… siete proprio senza vergogna, voi “Vox” di Capitan Kippahfindus, dell’ubriacone veneto e del suo “consulente”, Crisant(em)i a libro paga di Bill Gates!… “il rapporto”?????… che “rapporto”?… scritto quando e come e da chi, esattamente?… ma andate a nascondervi in qualche baita della Val Brembana!

Lascia un commento