Soros investe 220 milioni di dollari nei disordini razziali

Condividi!

L’organizzazione dello speculatore miliardario progressista George Soros – la Open Society Foundations – ha annunciato oggi che investirà 220 milioni di dollari in gruppi incentrati sulla “giustizia razziale”.

L’organizzazione ha in programma di investire 150 milioni di dollari in sovvenzioni quinquennali per organizzazioni volte a conseguire risultati statistici uguali tra gruppi demografici in economia e giustizia penale. Si dice che gli altri 70 milioni di dollari stiano andando verso “sforzi più immediati per far avanzare la giustizia razziale”. I gruppi che dovrebbero ricevere fondi includono Black Voters Matter e Repairers of the Breach.

“È stimolante e potente vivere questo momento di trasformazione nel movimento per la giustizia razziale”, ha dichiarato il presidente della Open Society Foundations Patrick Gaspard. “Siamo onorati di poter continuare il lavoro vitale di lotta per i diritti, la dignità e l’equità per le persone oppresse in tutto il mondo, avviato dal nostro fondatore e presidente, George Soros”.




3 pensieri su “Soros investe 220 milioni di dollari nei disordini razziali”

  1. quel tipo foraggia tutta disinformazione STASI stalkeristica italiode sui i fogn-social-merdwork!
    quelli delle ufale quelli del caraibico e del giudo-comunista , poi c’è un troll con una faccia di merda epocale su youtube che rompe i chigghiuni a noi socialisti del sovrano!

Lascia un commento