Piano delirio di Conte: clandestini positivi trasferiti dal Sud a Roma

Condividi!

Rimandarli a casa pare brutto.

Il solito caos di governo, che non sa come gestire il caso di Roccella Jonica, in Calabria, dove sono stati accolti 70 clandestini pakistani, 28 dei quali positivi al coronavirus. Per la vicenda, la governatrice Jole Santelli ha chiesto rivolgendosi direttamente a Giuseppe Conte un’azione immediata, minacciando di bloccare gli sbarchi. E ancora, proteste della popolazione in strada. E così, riporta Il Messaggero, l’esecutivo sta valutando l’ipotesi di trasferire i malati in due strutture militari a Roma, il Celio o la Cecchignola. Insomma, i migranti positivi al Covid vengono semplicemente spostati. Il piano è ancora al vaglio, non si è ancor arrivati a una soluzione.

Cittadini di Roma, bloccate anche voi le strade. Ma, soprattutto, lampedusani: bloccate i porti. Il governo è una tigre di carta.




2 pensieri su “Piano delirio di Conte: clandestini positivi trasferiti dal Sud a Roma”

Lascia un commento