Ecco i resort di lusso riaperti per ospitare i migranti che stanno sbarcando – FOTO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
In molti hanno chiesto informazioni ulteriori sulla sistemazione dei clandestini che stanno sbarcando in questi giorni in Sicilia, nonostante il coronavirus.

Il governo, come già spiegato, sta riaprendo hotel e resort di lusso per accogliere degnamente i migranti. Niente bilocale per la loro quarantena:

Muoiono ventimila italiani e il governo sbarca 550 immigrati: riapre per loro resort di lusso

Ecco il resort Villa Sikania riaperto proprio per l’occasione:

Ed è solo uno dei tanti. Nei prossimi giorni la Protezione Civile annuncerà l’apertura di ulteriori strutture, come annunciato da mister 20mila morti, Borrelli. Conte ha chiuso voi in casa, impedendovi di andare in vacanza, ma i clandestini no, per loro la vacanza non finisce mai. A spese vostre.

“In modo assurdo e irresponsabile – sottolinea – Conte e Lamorgese hanno deciso la riapertura di strutture private per richiedenti asilo senza nemmeno coinvolgere i sindaci, come accaduto per Villa Sikania, a Siculiana”. “Mentre gli Italiani sono confinati nelle loro abitazioni per fermare la diffusione del Coronavirus – conclude il segretario della Lega in Sicilia – Lamorgese consente nuovi sbarchi di clandestini infetti e li manda in giro per la Sicilia, amplificando in modo folle i rischi di contagio ed esponendo al rischio decine di operatori e cittadini”.

“Ennesimo blitz nascosto ad istituzioni locali e cittadini per sistemare immigrati alla bene e meglio. Dopo il caso di Pozzallo, ieri, gli abitanti di Siculiana si sono ritrovati con il centro di accoglienza Villa Sikania di nuovo aperto (dopo che era stato chiuso in autunno) per ospitare una settantina di immigrati”. E’ il commento del deputato siciliano Alessandro Pagano, vice capogruppo della Lega alla Camera.

“Presenterò un’interrogazione urgente al ministro dell’interno – spiega – per chiedere spiegazioni e soprattutto per esigere che vengano bloccati gli sbarchi in Sicilia. Cosa ha deciso il governo Conte? Vuole forse trasformare la Sicilia nel centro di accoglienza d’Europa? E’ vergognoso che neanche durante l’emergenza non si blocchi l’arrivo di immigrati. E’ grave constatare come il sindaco di Siculiana non sia stato avvertito su quanto sarebbe accaduto e che si sia ritrovato il centro riaperto senza il minimo preavviso”.

“Questa è una dittatura celata di buonismo – conclude Pagano – che mette a repentaglio la salute di tutta la nostra Regione. È ormai consolidata l’opinione che bloccato il contagio proveniente dall’oriente, il ‘contagio di ritorno’ arriverà da sud, in particolare dall’Africa. Da Pozzallo a Lampedusa, da Siculiana a Ragusa, fino a Porto Empedocle, amministratori di tutti i colori, compresi 5S e PD e comitati cittadini denunciano preoccupati una situazione che sta precipitando e contestano tali incoerenti strategie che vedono gli italiani ossequiosi chiusi in casa e gli immigrati giungere indisturbati nei territori italiani e specificatamente in quelli dell’Italia del sud”.




6 pensieri su “Ecco i resort di lusso riaperti per ospitare i migranti che stanno sbarcando – FOTO”

  1. Non mi sento memmeno di biasimare tanto il proprietario della struttura, che di fronte ad una stagione rovinata ha accettato di affittare allo stato, o qualche ong dal pagamento sicuro. Da quel che si sente chi vive di turismo è preoccupatissimo.

  2. Questo è vero allora perché non mettiamo lì gli italiani a fare la Quarantena? Per chi prende i soldi non conta il colore della pelle o la razza, basta che arrivino i soldi. Mettiamo gli italiani almeno versiamo dei soldi che tornano a noi, non a gente che non sappiamo chi siano, cosa facciano e da dove vengano. Il buon senso manca.

    1. Evidentemente c’è stato un fraintendimento, non ho detto che facciano bene, ho detto che forse hanno piegato il capo, perché (sono tutte ipotesi senza fondamento) se fossero semplici conduttori, devono pagare al locatore una cospicua somma mensile più le tasse, quindi non è bello, non fa loro onore, ma comprensibile.

Lascia un commento