Immigrato sfascia vetrata e prende a pugni cliente: solo denunciato

Condividi!

Completamente ubriaco, pretende di bere ancora e viene per questo allontanato da un ristorante di Feltre, comune in provincia di Belluno.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lui torna, prima sfonda la vetrata della porta che gli era stata chiusa alle spalle per impedirgli di rientrare all’interno del locale, quindi si scaglia contro un cliente. Dopo averlo colpito con dei forti pugni e ferito, l’immigrato è stato fermato dai carabinieri.

L’immigrato, un 42enne di nazionalità marocchina residente nel comune di Alano di Piave (Belluno), esigeva di continuare a bere nonostante fosse già ubriaco fradicio.

Il nordafricano è stato pertanto precauzionalmente accompagnato fuori dal locale, ma neppure la porta richiusa alle sue spalle per impedirgli di rientrare è stato un deterrente sufficiente a placarlo. In preda ad un raptus di follia, infatti, il magrebino si è avventato contro la vetrata dell’uscio, mandandola in frantumi. A fare le spese della sua rabbia anche un altro avventore del ristorante osteria di via Farra, preso a pugni dal marocchino classe 1978.

Secondo quanto filtrato fino ad ora, il 42enne non rischierebbe alcuna conseguenza penale: si fa riferimento esclusivamente al reato di danneggiamento per i danni prodotti al portone d’ingresso, che comunque non andrebbero oltre una denuncia in stato di libertà. Diverso il discorso per la vittima dell’aggressione fisica, che procederà con una denuncia per lesioni.




Un pensiero su “Immigrato sfascia vetrata e prende a pugni cliente: solo denunciato”

Lascia un commento