Centenaria: “Cacciati da casa nostra solo perché italiani” – VIDEO

Condividi!

Esule centenaria: “Noi non avevamo nessuna colpa, eravamo solo italiani”. Il calvario di Cornelia Jocklick, esule da Pola, che lo scorso 2 febbraio ha spento 100 candeline: “Quando stavamo per partire l’Ozna ha arrestato mio marito e da lì io e mio figlio siamo diventati due invisibili”




Lascia un commento