GB: ministro Interno di origine pakistana ha coperto gli stupri delle gang di pakistani

Vox
Condividi!

Torniamo a parlare dell’ondata di stupri etnici che ha colpito l’Inghilterra negli ultimi decenni. Gang di pakistani che hanno stuprato migliaia di ragazzine inglesi. Coperti dalla polizia, timorosa di apparire ‘razzista’ e di dare forza alle tesi di chi vuole chiudere le frontiere.

VERIFICA LA NOTIZIA

Si scopre che il ministro dell’Interno britannico, che nel 2018 era il pakistano Sajid Javid, o come usano dire i buonisti “di origine pakistana”, ha coperto un rapporto da lui stesso ordinato, che rivelava l’etnia dei giovani delle gang di stupratori.

Stupratori che per quasi il 90 per cento dei casi sappiamo essere pakistani:

Vox

Ecco cosa succede a nominare uno di ‘loro’ ad occuparsi di noi.. E pensare che quel governo si definiva di ‘destra’. Ormai la destra ufficiale e la sinistra ufficiale sono la stessa cosa.

Ma pare che anche i funzionari del ministero siano impegnati nel nascondere questi dati. Tanto che il nuovo ministro dell’Interno ha difficoltà ad ottenere quanto chiesto.

La burocrazia dei boiardi di Stato governa i Paesi. Non la politica. Ed in genere, essendo parassitaria, è di ‘sinistra’. Questo è il motivo per il quale negli Usa viene totalmente cambiata una volta che cambia il governo.




2 pensieri su “GB: ministro Interno di origine pakistana ha coperto gli stupri delle gang di pakistani”

  1. Questo perché si confondono cittadinanza ed etnia, una confusione che in Occidente regna sovrana. Evidentemente il ministro si sente più pakistano che britannico, perché se fosse stato il contrario non avrebbe nascosto la nazionalità degli stupratori.

I commenti sono chiusi.