Il M5s è sparito, ha più ministri che elettori: è un governo senza rappresentanza

Condividi!

I dati delle ultime due elezioni regionali svoltesi ieri ci dicono questo:

EmiliaRomagna: Salvini al 55% a livello nazionale, citofoniamo a Mattarella

Ma ci dicono anche della scomparsa del M5s. Che in Emilia Romagna è passato dal 27,54 delle elezioni politiche del 2018 al 12,89 delle Europee di maggio fino al 4,74 per cento di ieri.

Un’apocalisse. In pratica non esiste più. Questo significa che, a livello nazionale, il M5s è ormai sotto il 10 per cento dei voti. Ma ha in Parlamento una rappresentanza del 33 per cento e una decina di ministri e una ventina di sottosegretari nel governo.

C’è, oggi, una crisi di rappresentanza più oscena di quella del Parlamento sciolto per Tangentopoli nel ’93. Abbiamo all’opposizione quasi il 60 per cento degli italiani. Non è tollerabile. Queste Camere illegittime vanno sciolte. Salvini chiami la piazza, il tempo delle timidezze è finito.

L’Italia non è la periferia di Bologna.




Lascia un commento