Clandestini chiamano Polizia perché cittadini provano a sgomberarli da palazzo occupato

Condividi!

Articolo da leggere:

“Diffondiamo la testimonianza degli abitanti dell’Arena, palazzina utilizzata dal 2017 come soluzione emergenziale per alcuni sfollati dallo sgombero del Gran Ghetto, i quali hanno portato avanti una strenua resistenza quando, nel mese di luglio, ne era stato paventato lo sgombero con il progetto di conversione in una caserma della guardia di finanza”. Lo dichiarano dal movimento “Campagne in lotta”.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Questo lunedì, a notte inoltrata, all’Arena arrivano tre auto, staccano il contatore posto fuori al cancello e, protetti dal buio, iniziano a lanciare pietre e insulti. Chi è sveglio chiama la polizia, che arriva sul posto, ovviamente dopo la fuga degli aggressori, per le solite domande di circostanza”.

“La notte successiva, stessa ora, stesse modalità – proseguono nel racconto -. Questa volta cinque macchine, che circondano la palazzina, questa volta gli inquilini non si fanno cogliere di sorpresa e chiamano prontamente la polizia sentendosi rispondere di ‘restare tranquilli, dentro casa’. Rabbia ma anche stupore da parte degli abitanti di fronte a queste vili, ripetute e ben organizzate azioni razziste e intimidatorie”.

Quindi qui abbiamo dei clandestini che occupano abusivamente un palazzo che deve diventare caserma, e chiamano la Polizia perché intimoriti da cittadini che li vogliono sgomberare. Abbiamo visto tutto!




2 pensieri su “Clandestini chiamano Polizia perché cittadini provano a sgomberarli da palazzo occupato”

Lascia un commento