Siamo tutti con Salvini: per libertà pronto a prigione

Condividi!

“Guareschi diceva che ci sono momenti
in cui per arrivare alla libertà biso-
gna passare dalla prigione. Siamo pron-
ti, sono pronto”. Così Salvini, a mar-
gine di un’iniziativa elettorale a Co-
macchio, nel Ferrarese, risponde a una
domanda sul caso Gregoretti e sul voto
della giunta per l’immunità del Senato
previsto per il pomeriggio.

Ieri il leader della Lega aveva annun-
ciato di voler chiedere ai suoi senato-
ri in Giunta di votare per sottoporlo
a processo.

Buongiorno dalla splendida Comacchio!“Per rimanere liberi bisogna, a un bel momento, prendere senza esitare la via della prigione”. G. Guareschi

Posted by Matteo Salvini on Sunday, January 19, 2020

Per Giulia Bongiorno la maggioranza sta elaborando “qualcosa di mai visto prima, un nuovo tipo di giustizia”: la giustizia à la carte. “Vogliono che Salvini sia processato da solo – commenta la senatrice leghista – anche se il presunto sequestro di persona è avvenuto sotto gli occhi del mondo e certamente del governo”. Non solo. I giallominchia, terrorizzati dal giudizio degli elettori in Emilia Romagna, vorrebbero anche decidere di prolungare l’agonia rinviando tutto al prossimo 17 febbraio.

In pratica Salvini chiede di essere processato, loro non vogliono perché hanno paura della rivolta elettorale.

Come disse il grande filosofo Pablo Escobar, non puoi avere tutto: plata o plomo, devi accettare le conseguenze delle tue decisioni.




2 pensieri su “Siamo tutti con Salvini: per libertà pronto a prigione”

  1. Si dice che il suo avvocato gli abbia garantito la vittoria in giudizio. Avvocato comunque molto sveglio, assai probabile abbia ragione. Aggiungo che tutta questa grinta di andare a giudizio viene subito dopo la visita al sinedrio e le belle promesse su Gerusalemme capitale e “definizione di antisemitismo”.
    Ribadisco che per liberarci dalle zecche voterei anche per Osama Bin Laden, ma dico anche che non ti darò una seconda possibilità perchè ormai ho forti sospetti.

Lascia un commento