L’unico lavoro che difende la sinistra è il business dell’accoglienza

Condividi!

PARASSITI DELL’ACCOGLIENZA – Repubblica affranta per gli operatori dei centri profughi finiti a spasso dopo che Matteo Salvini ha chiuso i porti. E per trovare loro un nuovo impiego, l’esecutivo studia un’altra sanatoria, ispirata alle idee di Emma Bonino.




3 pensieri su “L’unico lavoro che difende la sinistra è il business dell’accoglienza”

  1. La deindustrializzazione fa parte del Piano. Loro si riempiono la bocca della parola Pace. Per loro tutto è connaturato a questo fine ultime che in realtà ha come unico risultato quello di lasciarci con le pezze al culo di fronte a potenti avversari, loro sì industrializzato.
    E’ chiaro. Senza un’industria, o un’industria debole, meglio ancora senza un’industria pesante, di macchinari, e armamenti, la politica di uno stato è ostaggio di chi tutte queste cose le ha. E un siffatto stato che campi sui ‘servizi’, in particolar modo finanziari, che sono il bengodi di certi delinquenti globalisti capitalisti, sarà, se non ora domani alla mercé di chi ha industrie e forze reclutabili, la Cina ne sa qualcosa, il suo sviluppo è interamente centrato su questo obiettivo mentre il decadente occidente si da ai pezzi di carta ed ai bit elettronici rifiutando, con la scusa dell’inquinamento, l’industria.

Lascia un commento