Finlandia, sinistra esulta per Sanna Marin, il premier senza padre: “Finalmente”

Condividi!

NON E’ UN CASO, E’ UN SIMBOLO DEL DECLINO ORMAI QUASI IRREVERSIBILE DEL NORD EUROPA

Figlia di due ‘donne’, naturalmente dal punto di vista legale, perché un padre c’è, anche se non legalmente. La sinistra esulta:

Infatti in Italia abbiamo ancora speranza, a differenza di Paesi dove il suicidio è un’epidemia:

Ex ministro dei Traporti, la 34enne è stata scelta dal Partito socialdemocratico come nuova premier dopo le dimissioni di Antti Ritte. Guida una coalizione di cinque partiti, tutti diretti da donne.

La 34enne ha preso il posto del premier Rinne, il quale si era dimesso la scorsa settimana, dopo che gli alleati di governo avevano ritirato la fiducia per il modo in cui aveva gestito lo sciopero dei dipendenti delle Poste, iniziato a novembre. Protesta che si era estesa anche ai lavoratori della compagnia aerea di bandiera Finnair e ad altri settori.

Oggi, dire che le unioni arcobaleno non hanno senso perché non possono generare la vita è considerato alla stregua di un «reato». Ma gli intellettuali che osano far sentire la propria voce contro le persecuzioni delle persone Lgbt in terre islamiche sono pochissimi.

I normali sono circondati. Ormai sono maggioranza schiacciante ‘solo’ in una fascia di nazioni che va dall’Italia a Visegrad e alla Russia passando per l’Austria e le zone rurali di Francia, Germania e alcune zone della Spagna fino alla Polonia. L’Inghilterra è quasi totalmente perduta.

Sotto abbiamo il mondo afroislamico. Con il suo medioevo eterno. Che lancia i gay dai tetti. Sopra, abbiamo il nord strafatto immerso in un’entropia dei valori che è ormai arrivata al cuore della società. I paesi del nord, come la Finlandia e la Svezia, non a caso evirati nella loro componente maschile, sono ormai l’ombra di quello che erano.

Noi siamo in mezzo. Noi siamo la resistenza all’entropia. E all’idiozia:

Ogni volta non si trattengono e si svelano: Bibbiano è solo il tentativo maldestro di un piano a lungo termine di eliminazione della famiglia.




2 pensieri su “Finlandia, sinistra esulta per Sanna Marin, il premier senza padre: “Finalmente””

  1. Sono d’accordo,l’est e la russia non li avranno mai,il nord e l’inghilterra se lo stanno prendendo.Proprio per questo martellano l’Italia che resiste e non per la prima volta nella storia e’un anello fondamentale.A parte l’est europa e’ l’unico paese che ha la concreta possibilita’ di formare un governo di destra e ‘populista’.Da qualche parte,qualcuno ripete:Roma delenda est.E voila’ ecco il pd di nuovo al governo.

Lascia un commento