Tirocini pagati solo per immigrati, protesta sindacato italiani

Condividi!

A Vibonati su iniziativa dell’agenzia per il lavoro Mathesis, finanziata da Anpal Servizi sono stati attivati 5 tirocini extracurriculari per altrettanti immigrati che percepiranno un compenso di 500 euro al mese.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’iniziativa ha provocato la reazione di Valerio Arenare, segretario del Sindacato Nazionale Lavoratori Italiani: “Il fatto che siano stati selezionati 5 ragazzi meramente sulla base della nazionalità – spiega – e non già delle competenze, è una discriminazione bella e buona verso i disoccupati italiani che a Vibonati sono tantissimi. D’altra parte sappiamo benissimo come sia molto difficile trovare un’occupazione per cui un tirocinio del genere rappresenta un’occasione unica per entrare nel mondo del lavoro ed acquisire esperienza spendibile”.

“Questa opportunità è stata negata ai ragazzi italiani – conclude – ormai chiaramente sfavoriti rispetto a chi è straniero. Tutto ciò avviene a spese dello Stato e con la connivenza del comune di Vibonati. Per queste ragioni l’Amministrazione farebbe bene a vergognarsi per aver palesemente discriminato i propri concittadini”.




Un pensiero su “Tirocini pagati solo per immigrati, protesta sindacato italiani”

Lascia un commento