Polonia, trionfano i sovranisti anti-euro: Ue sconfitta

Condividi!

Il partito sovranista ed euroscettico “Diritto e Giustizia” ri-vince le elezioni parlamentari in Polonia.

La forza politica del leader Jaroslaw Kaczynski avrebbe incassato più del 43% dei voti, staccando la Coalizione civica di centro liberale formata dalla Piattaforma civica fondata dal presidente dell’Unione europea Donald Tusk, che si è invece fermata molto sotto quota 30%.

“Nonostante un immenso fronte schierato contro di noi, siamo riusciti a vincere”, le prime parole di Kaczynski, a commento dei dati. “Abbiamo di fronte a noi – ha aggiunto – quattro anni di lavoro difficile e duro perché la Polonia deve proseguire a cambiare, in meglio”.

Ungheria e Polonia dimostrano che il consumismo ha fatto estremamente più danni del comunismo al tessuto sociale.




Un pensiero su “Polonia, trionfano i sovranisti anti-euro: Ue sconfitta”

Lascia un commento