Immigrato senza biglietto prende a calci carabinieri: liberato dopo poche ore

Condividi!

Sanno di essere intoccabili. Proprio nel giorno in cui il tribunale di Varese, a distanza di tre anni dai fatti, ha assolto l’aggressore di alcuni controllori, i carabinieri hanno arrestato un altro immigrato accusato di un reato identico. Tanto, avrà pensato: siamo immuni alla legge.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ accaduto nella serata di venerdì 11, i militari hanno fermato in flagranza di reato un 44enne straniero disoccupato, già noto alle forze dell’ordine.

L’immigrato, in evidente stato di ubriachezza, a bordo di un autobus extraurbano di linea della tratta Varese – Ghirla – Luino (VA), stava aggredendo il conducente che lo aveva richiamato per il mancato pagamento del biglietto.

Alla vista dei carabinieri ha aggredito anche loro, colpendoli con calci e pugni. Lo straniero, bloccato ed ammanettato, è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma di Varese in attesa dell’udienza di convalida che si è svolta nella mattinata di ieri nello stesso tribunale che aveva appena assolto il collega

E infatti, l’arresto è stato convalidato e lui rilasciato, con obbligo di firma giornaliero negli uffici di polizia.




Un pensiero su “Immigrato senza biglietto prende a calci carabinieri: liberato dopo poche ore”

Lascia un commento