Di Maio incontra segretamente l’uomo di Bibbiano, Zingaretti: Conte non molla poltrona

Condividi!

Enrico Mentana ha fatto “irruzione” nello studio di In Onda, condotto su La7 da David Parenzo e Luca Telese, per dare una notizia bomba in diretta: “C’è stato ed è in corso l’incontro tra Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti. Il Movimento 5 stelle ha posto come condizione che Giuseppe Conte non lasci Palazzo Chigi”. “Un macigno”, commenta il direttore del TgLa7, “visto che Zingaretti chiedeva invece che ci fosse una discontinuità con il governo giallo-verde”. I Cinque stelle però mettono come condizione per un accordo che Conte resti premier.

Una nota del Pd conferma l’avvenuto in-
contro in serata tra Di Maio e Zinga-
retti. “Di Maio -afferma la nota- ha
riproposto un nuovo incarico a Conte
come presidente del Consiglio. Zinga-
retti ha ribadito la necessità di un
governo di svolta, non per una questio-
ne personale ma per rimarcare una ne-
cessaria discontinuità”.

“Il confronto continuerà nelle prossime
ore -conclude la nota- altri punti non
sono stati affrontati”.

Qualunque cosa accada, Di Maio è un omuncolo senza vergogna:

Di Maio, il 18 luglio: "Mai col Partito Di Bibbiano"

E ora fa il governo col Partito Di Bibbiano.

Posted by Forze Armate Italiane FF. AA. on Monday, August 19, 2019

In un mondo normale andrebbe a nascondersi.




8 pensieri su “Di Maio incontra segretamente l’uomo di Bibbiano, Zingaretti: Conte non molla poltrona”

  1. Un parere?

    E’ tutta una farsa. Son già d’accordo di fare il ribaltone con Conte-bis al governo forse già dal voto Van der Leyen…

    …speravano solo che Salvini si beccasse il cerino ed è ceduto prima del previsto alla vessazioni…

    Questa e’ tutta una manfrina x far digerire alla base la svendita del partito. Così sembra che alla fine loro hanno una vittoria.

    IMPONGONO CONTE AL PD !!! SAI CHE ROBA…

    …CAMBIERA’ SOLO GIOGO AL QUALE ESSER APPESO…

    …PER ME GIA’ LO E’ DA QUEL DI’…

    Devono svendersi al PD, evitare il voto democratico (loro che vorrebbero referendum su ogni stupidata, Democrazia Diretta- povero Gian Roberto, e votazioni su Rousseau chi sta a lavare i piatti stasera)…

    E SI FANNO UN BELL’INCIUCIO COI NEMICI GIURATI DI SEMPRE…

    …SI !!! FAI IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO COL PD !!!

    IL GOVERNO DEL “CAMBIAMENTO ETNICO” !!!

    COME FARE IL PARTIGIANO ALLE DIPENDENZE DEL DUCE

  2. Purtroppo avevo visto giusto a parlare male di Salvini, ha davvero ingannato tutti, direi che faceva parte della farsa. Quando ha fatto cadere il governo, qualche giorno fa, era daccordo per lasciare che gli altri prendessero il potere a tutti gli effetti. Sono certa che era tutto previsto, subito il caso Diciotti. Un grande infame! Si è venduto il porco e soprattutto CI ha venduto. Spero che un giorno paghino amaramente.

    1. Io non li farei più grandi di quel che sono: dilettanti allo sbaraglio che vengono cavalcati dagli eventi.
      Ecco perchè sembrano sbagliare, non sono all’altezza. Ma purtroppo, come nel caso di Salvini, non abbiamo di meglio.
      Boia chi molla.

  3. Sallusti ha detto che nei confronti di Mattarella se Salvini avesse fatto presente che era disposto ad andare al potere con FdI e altri tipo Berlusconi avrebbe potuto prendere una decisione in tal senso, scegliere il loro gruppo invece del pd+5s.
    Io non credo perché Mattarella è un bastardo a prescindere dal gruppo o dal single. Certo che sarebbe stato più forte il gruppo, ma solo nel caso che il loro cuore fosse puro e non fossero degli sporchi opportunisti. Gli unici degni erano Casapound e Forza Nuova e sono fuori.

  4. Ecco “SE LO DICE SALLUSTI” PER ME VALE ESATTAMENTE L’OPPOSTO SENZA NEPPURE NE LEGGERLO NE ASCOLTARLO. SO GIÀ CHE PER ME È VERO L’OPPOSTO.

    QUESTA POI E’ RIDICOLA.

    TI FIDI DI DI STEFANO.

    CHIEDIGLI IN PRIVATO COSA PENSA DI SALLUSTI E DI SALVINI.

    VEDRAI CHE TRA I DUE NON HA DUBBI.

  5. the insults of the M5S against the Pd? they have been without precedent in Italian political history!
    Whatever happens, Di Maio is a shameless homunculus: this Frankenstein government is a truly embarrassing condition!
    this is the beginning of the definitive loss of an effective opposition to the Right!
    The 5-star Movement has set as a condition that Giuseppe Conte not leave Palazzo Chigi ”. “A boulder”, comments the director of TgLa7, “since Zingaretti instead demanded that there be a discontinuity with the yellow-green government”. However, the Five Stars put as a condition for an agreement that Conte remain premier.

    A note from the PD confirms the meeting between Di Maio and Zingaretti in the evening. “Di Maio – the note states – has proposed a new task for Conte
    as prime minister. Pd Zingaretti reiterated the need for a
    turning government, not for a personal matter but to highlight a necessary discontinuity “.

    gli insulti del M5S contro il Pd? sono stati senza un precedente nella storia politica italiana!
    Qualunque cosa accada, Di Maio è un omuncolo senza vergogna: questo governo Frankestein è una condizione veramente imbarazzante!
    questo è l’inizio della perdita definitiva di una opposizione efficace alle Destre!
    Il Movimento 5 stelle ha posto come condizione che Giuseppe Conte non lasci Palazzo Chigi”. “Un macigno”, commenta il direttore del TgLa7, “visto che Zingaretti chiedeva invece che ci fosse una discontinuità con il governo giallo-verde”. I Cinque stelle però mettono come condizione per un accordo che Conte resti premier.

    Una nota del Pd conferma l’avvenuto incontro in serata tra Di Maio e Zingaretti. “Di Maio -afferma la nota- ha riproposto un nuovo incarico a Conte
    come presidente del Consiglio. Pd Zingaretti ha ribadito la necessità di un
    governo di svolta, non per una questione personale ma per rimarcare una necessaria discontinuità”.

Lascia un commento