Open Arms, è stupro di gruppo contro l’Italia: grillini, toghe rosse e Ong hanno violentato la Patria

Condividi!

Durante la notte:

VERIFICA LA NOTIZIA
Secondo i tracciati e i servizi di navigazione la nave catalana Open Arms, carica di clandestini, avrebbe violato le acque territoriali italiane, nonostante la notifica del nuovo divieto di sbarco firmato dal ministro dell’Interno:

E’ un atto di guerra, avallato da giudici ideologizzati e traditori politici come Conte, Di Maio e Trenta. Questo gesto non sarà senza conseguenze.

E’ come uno stupro. Una nave straniera che penetra nelle nostre acque territoriali. Uno stupro di gruppo, con i ministri grillini e le toghe rosse che tengono ferma la vittima così che lo straniero possa stuprarla meglio.

Vedremo cosa accadrà. Salvini opporrà sicuramente strenua resistenza. Ma rischia di essere un precedente gravissimo. Un grimaldello col quale la gang Pd-M5s riapre i porti.

Questa notte è andato in scena uno stupro di gruppo. L’Italia è stata la vittima. L’Ong catalana l’esecutrice materiale. Grillini e Tar hanno tenuta ferma la vittima. Ora è tempo di perseguire gli stupratori.




Un pensiero su “Open Arms, è stupro di gruppo contro l’Italia: grillini, toghe rosse e Ong hanno violentato la Patria”

  1. Mi permetto di aggiungere che in questa metafora nella quale grazie a Dio l’orgasmo becero non e’ ancora avvenuto i negri sono lo sperma pronto a imbastardire la nostra stirpe di eroi. Si, eroi, chi e’ sopravvissuto agli inverni ed alle battaglie continue aveva palle siderali.

Lascia un commento