Il ‘mostro di Firenze’ vuole l’ammucchiata horror: “Da Boldrini a Grillo”

Condividi!

Il bomba è all’ultima spiaggia. Sembra un condannato a morte che, invece di mostrare il petto, inizia a starnazzare frasi inconsulte:

“L’appello è a tutti: Grillo, Cinque stelle, a Leu, Forza Italia, la Lega, destra, sinistra, autonomie. Prima di andare a votare si mettano a posto i conti”. Lo ha detto l’ex leader del Pd, Matteo Renzi, al Tg5. Il nome del governo dovrebbe essere “governo istituzionale” che è una cosa seria “non una cosa spiaggia del Papeete”, spiega Renzi. Dopo il governo “no Tav e no Tap” il nome dovrebbe essere “no tax”.

Dopo un’uscita del genere si dovrebbe chiamare un’ambulanza. Renzi sa che in caso di elezioni sparirebbe, perché le liste le farebbe il suo nemico Zingaretti, e lui non avrebbe il tempo di fare un partito con Berlusconi. Ma dare sfogo pubblico delle proprie paure in questo modo è quasi grottesco.

Non è un caso che sia stato intervistato dal Tg5.




Un pensiero su “Il ‘mostro di Firenze’ vuole l’ammucchiata horror: “Da Boldrini a Grillo””

  1. Basta avere un infarinatura di fisioniomica per capire al primo sguardo che é un povero celebroleso. Se facesse un test non arriverebbe ad 80…meno di un cercopiteco. Però dovrebbero farli a tutti prima di governare, Charlie aveva un ottimo qi: 120 tra lui e il fiorentino avrei preferito essere governata dall’ergastolano.
    Ah a proposito di delinquenti… francesco ha detto che gli hanno dato una bella ripassata ai conti correnti e ora si tutelerà con dei supervisori esterni. Mia nonna diceva che sono i ladri che hanno sempre paura di essere derubati. Se Salvini farà finalmente pagare le tasse anche al vaticano allo stato entrerà minimo il 20% sui lasciti, perché provengono da persone senza grado di parentela, nel loro caso si potrebbe alzare tranquillamente al 35 per abbassarlo al popolino al 10, sotto una certa soglia di isee mi sembra giusto, il povero Berlusca aveva azzerato la tassa per tutti, forse doveva ereditare o pensava di passare a miglior vita e far risparmiare ai figli un bel po’ di spicciolini.

Lascia un commento