Libia chiude 3 centri detenzione: clandestini rimpatriati

Condividi!

Il ministro dell’Interno del governo di accordo nazionale libico con sede a Tripoli, Fathi Bashagha, ha ordinato la chiusura di tre centri di detenzione per clandestini situati nelle città di Misurata, al-Khoms e Tajoura.

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo i media libici, i clandestini saranno deportati nei Paesi di origine. Il 2 luglio il centro di Tajoura venne colpito in un raid aereo dalle forza filofrancesi di Haftar per tentare di destabilizzare il Paese e riaprire i porti italiani.

Intanto, altri 44 clandestini bloccati dalla Guardia costiera libica mentre tentavano di raggiungere l’Italia:




Lascia un commento