“Non pisciare davanti alla mia bimba”: e l’immigrato brandisce il machete contro una mamma

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
E’ emergenza per gli immigrati che occupano le cantine dei palazzi:

E a Milano, si è sfiorata la tragedia. E’ accaduto sabato scorso, quando un immigrato di quarantasette anni – dominicano con cittadinanza italiana – è uscito dalla cantina che occupa da qualche mese nel palazzo e ha iniziato a urinare sulle aiuole condominiali. Come un cane.

Passava di lì una ragazza di ventisei anni insieme alla figlioletta. La mamma, disgustata dallo spettacolo, ha sgridato l’occupante abusivo e gli ha chiesto di coprirsi, ma lui ha tirato fuori dai jeans un machete con una lama di trenta centimetri e con l’arma in pugno ha iniziato a minacciare la vittima.

Che è stata salvata dall’intervento di un custode e di un altro residente che ha disarmato l’immigrato – restando ferito – e lo ha bloccato a terra, anche con l’aiuto del compagno della 26enne. In pochi attimi sono arrivati i militari del Radiomobile, che hanno completato il lavoro portando via l’energumeno e – per decisione della procura – lo hanno denunciato.

Abusivo che minaccia una mamma e la sua bimba con un machete, e non viene nemmeno arrestato. Sicuramente non espulso, visto che è ‘italiano’: tornare allo ius sanguinis, prime che sia impossibile espellere qualcuno, come accade in Francia. Con il risultato di continue sommosse e attentati.

Gli stessi carabinieri hanno anche raccolto lo sfogo degli altri inquilini del complesso, che hanno raccontato come l’occupante è lì da gennaio e che troppo spesso ha modi violenti e aggressivi. Il 47enne, per ora, è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e minaccia aggravata. Il giovane custode, soccorso dagli uomini dell’Arma, è poi stato accompagnato alla clinica Santa Rita per essere medicato, ma le sue condizioni sono buone.




7 pensieri su ““Non pisciare davanti alla mia bimba”: e l’immigrato brandisce il machete contro una mamma”

  1. E’ prevedibile che la bestia verrà rilasciata in libertà in brevissimo tempo, purtroppo.
    A questo punto i condomini esasperati potrebbero unirsi e farsi giustizia da soli: di fronte ad una magistratura rossa complice dell’invasione ed uno Stato che ha cessato di esistere, l’unica è che i delinquenti chiedano di poter stare in carcere pur di sfuggire alla giustizia del Popolo.

      1. Concordo, con te su questo. Ma chi si vuole vendicare non può farlo nella maniera stupida ed antiproducente alla Traini, un fesso che ha sparato ai pusher senza seccarne neanche uno andando lì in pieno giorno, a volto scoperto e visibilissimo a qualsiasi testimone.
        E’ vero che lo Stato sembra buono solo a difendere il proprio monopolio della forza (che poi non sa usare imparzialmente ma con tremila discriminanti), ma chi esasperato si fa giustizia da solo non deve farsi beccare in maniera così stupida.

  2. Enrico VanboeDue Chi utilizza Voxnews e ImolaOggi come fonti di informazione dovrebbe venire querelato a prescindere dai contenuti pubblicati, oltre ad avere la 104 applicata come regola fissa.
    facebook com/enrico.vanboedue
    Lorenzojhwh HumanumGenus vs Enrico VanboeDue potete sempre querelare: Voxnews e ImolaOggi, ma io credo che voi oggi siete un rinnegamento del pluralismo democratico: una forma di dittatura tecnocratica alto tradimento costituzionale il signoraggio bancario

Lascia un commento