Sputi e molestie alle commesse: finalmente arrestati i due ladri stranieri

Condividi!

«Ogni giorno ruba sputa alle commesse e scappa»: ma nessuno lo arresta

Ieri la svolta. I due entrano con una borsa della spesa plastificata e rivestita di stagnola. Con il chiaro intento di rubare. Buttano dentro uno stock di pantaloncini bermuda da ragazzo e si allontanano. Tutto sotto l’occhio delle telecamere. Il rilevatore non suona ma le commesse si insospettiscono. Chiamano la Polizia e indicano la direzione in cui i due si sono allontanati. Una Volante è a poca distanza dal negozio. Poco dopo i due vengono individuati e fermati nella vicinissima via Badia riconosciuti anche grazie alle immagini della videosorveglianza interna al negozio. Con loro la borsa ancora piena di pantaloni. Scatta l’arresto soprattutto per i numerosi precedenti dei due accusati di furto aggravato. Questa mattina il processo per direttissima dove il giudice li ha condannati a 8 mesi di carcere ed al divieto di dimora in città.

VERIFICA LA NOTIZIA

Espellerli no?




3 pensieri su “Sputi e molestie alle commesse: finalmente arrestati i due ladri stranieri”

Lascia un commento