Salvini: minibot per pagare i debiti alle imprese

Condividi!

“Non abbiamo bisogno di chiedere soldi
a tedeschi,spagnoli.Vogliamo usare per
gli italiani i soldi degli italiani”,ha
detto Salvini in conferenza stampa,ag-
giugendo che lo ribadirà nel vertice di
stasera e che sosterrà la volontà di
“pagare i debiti e tagliare le tasse”.

Sui minibot,spiega:”A me interessa il
risultato,lo strumento non conta.Siamo
pronti a raccogliere suggerimenti. Noi
abbiamo proposto un’idea che è nel con-
tratto. Lo dico ai signor no che sono
dentro e fuori”.

Ovviamente un governo non può avvisare che sta programmando l’uscita dall’euro, deve avvenire senza preavviso o sarebbe il caos. E sarebbe traumatica anche un’uscita improvvisa. I minibot, invece, sarebbero la soluzione per un’uscita ‘dolce’, con un lento superamento dell’euro attraverso quella che, di fatto, è una moneta alternativa: perché se lo Stato paga i propri debiti con le imprese in minibot, e poi li accetta come ‘tasse’, è una moneta. Non sorprende la contrarietà di Tria.

Ed è un modo altamente intelligente per bypassare la BCE e pagare senza indebitarsi: perché chi batte moneta crea denaro, non debito.

L’emissione di MB per il pagamento dei debiti della PA sarebbe la nascita, de facto, di una moneta alternativa emessa dallo Stato sovrano e non da una banca privata. Quasi un ritorno alla Lira, visto che poi entrerebbero in circolazione come una vera e propria moneta di debito.

E un modo non traumatico di uscire dall’Euro: in modo lento ma inesorabile.




Un pensiero su “Salvini: minibot per pagare i debiti alle imprese”

  1. Tutti l’accetterebbero e chi ha in tasca un bot da 400 euro per pagarci la TASI tra un anno (per fare un esempio) puo spendere da subito , o perche’ sa che non deve mettersi da parte quei soldi giorno dopo giirni, o perche’ lo vende direttamente a qualcuno che deve pagare l’iva il giorno dopo. Sono soldi, soldi nuovi in una economia che ne richiede per girare come ai vecchi tempi.

Lascia un commento