Torino, Appendino vieta i libri ma coltiva Cannabis in terreni comunali

Condividi!

Nel giorno in cui Matteo Salvini inizia a chiudere i negozi di cannabis “legale”, il consiglio comunale di Torino ha detto sì alla coltivazione della cannabis sulle proprietà comunali. Del resto, loro la vorrebbero legalizzare a livello nazionale.

VERIFICA LA NOTIZIA

La mozione, presentata dal consigliere Federico Mensio (M5s), è stata approvata dai 25 consiglieri presenti. Assente il centrodestra. “Spero – ha detto Mensio – si arrivi ad associare la cannabis alla speranza per i malati”.

Voi volete associarla a questo per indurre l’idea nei giovani che faccia bene. Invece sono due cose distinte.

Il Pd e il M5s vogliono vietare i libri e liberalizzare lo spaccio di droga. Perché di droga si tratta.

Vi immaginate cosa sarebbe accaduto, se questi scappati di casa fossero andati al governo con il PD?




Lascia un commento