Casamonica, colpo alla mafia zingara di Roma

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Una sorta di espansione criminale in altre piazze di spaccio, nell’area sud di Roma, che comprende anche la zona della Garbatella, Eur, Tor Marancia, Appio Latino e Tuscolana. E’ quanto accertato dai magistrati della Dda di Roma nell’operazione che questa mattina ha portato all’arresto da parte dei carabinieri della compagnia Casilino di 22 persone, tutte legate al clan dei Casamonica. Il gruppo, storicamente legato alla zona di Porta Furba, grazie anche agli accordi con i narcotrafficanti colombiani ha potuto garantire ai piccoli gruppi criminali che gestiscono lo spaccio in una ampia fetta dell’area sud della Capitale un costante approvvigionamento di droga e di fatto allargando la sua area di “influenza”.

I Casamonica sono zingari integrati che hanno lasciato i campi nomadi. E ora, la Raggi vuole replicare.




Lascia un commento