Lucano si ricandida alla poltrona di Riace

Condividi!

Mimmo Lucano, il sindaco sospeso di Riace, il centro della Locride che il Pd voleva ripopolare con africani a spese dei contribuenti, si ricandida come
consigliere comunale. Di un Comune dove non può vivere perché potrebbe inquinare le prove dei suoi reati. Roba da PD.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lucano, sottoposto a divieto di dimora e rinviato a giudizio nell’ambito di
un’inchiesta della Procura di Locri, correrà con una lista che candida a sindaco Maria Spanò, assessore uscente ai Lavori pubblici.

E’ come se Alì Babà si candidasse con la lista a sindaco di uno dei 40 ladroni.




Lascia un commento