Kean sr. come Salvini: “Africani aiutiamoli a casa loro”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Biorou Jean Kean, padre del nuovo cocco dei media, e tutti sappiamo perché, Moise Kean, è intervenuto ai microfoni di Radio Rai 1 nel corso della trasmissione ‘Un giorno da pecora’: “Io e la madre di Moise siamo separati, lei in passato voleva portarlo in Inghilterra. Io gli dissi che lo avrei fatto restare in Italia ma in cambio avrei voluto due trattori – la bizzarra rivelazione di Kean senior -. Loro mi dissero che non ci sarebbero stati problemi. E invece non me li hanno ancora dati, non mi danno più biglietti e non mi ricevono neanche più. Però io lo voglio per sempre alla Juve che è nel mio sangue: io sono nero e il mio sangue è bianco”.

Chiosa politica sulla questione cittadinanza: “Ho fatto domanda, sono qui in Italia da anni. Il mio orientamento politico? Io sono leghista, mi piace la Lega e la politica di Salvini. In questo momento sto cercando un’associazione per bloccare l’immigrazione dalla partenza. Aiutiamoli a casa loro? Esatto, sono d’accordo“.

Date due trattori a quest’uomo!

E’ triste che si debba farsi dire dagli africani cosa fare con altri africani perché si teme di apparire razzisti.




Lascia un commento