Anziana di 80 anni trascinata fuori casa e stuprata da africano

Condividi!

E’ entrato in casa dalla finestra, ha tentato di rapinarla dei 10 euro che aveva in casa e vista la resistenza dell’anziana, che oggi ha 80 anni, l’ha trascinata in giardino al gelo e l’ha stuprata. Un fatto terrificante avvenuto nel febbraio del 2012 in un piccolo comune del Polesine.

VERIFICA LA NOTIZIA

Una anziana donna, all’epoca 73enne, vedova, che abitava in una casa di campagna da sola, è stata aggredita e stuprata dall’extracomunitario che, dopo essersi introdotto con un passamontagna sul volto sfondando il vetro della finestra, pretese 10 euro per poi picchiarla al rifiuto. L’aggressore poi ha trascinato l’anziana in giardino dove ha compiuto la tremenda violenza.

L’anziana era stata trasportata all’ospedale di Trecenta dove i medici avevano accertato che la donna aveva subito violenza sessuale. La 73enne aveva indicato lo stupratore come un immigrato dall’accento marocchino.

Per quella atroce violenza sulla quale i media ufficiali avevano fatto calare il silenzio, oggi l’africano è stato rinviato a giudizio dopo i riscontri del Ris.

Questi fanno irruzione in una casa per 10 euro. E poi ti stuprano. Diamo loro la cittadinanza.




Lascia un commento