“Vuole andare a Linate e fare una strage” – AUDIO CHOC

Condividi!

La telefonata tra un carabiniere e l’autista senegalese del bus

Nell’audio della telefonata tra i carabinieri e Oyssenou Sy emerge tutta la drammaticità di quegli attimi. In un colloquio telefonico tra l’autista e un militare emerge la strategia della morte che Sy voleva mettere in atto. Poco dopo aver deviato dal suo percorso con l’autobus, l’autista si imbatte in una pattuglia dei carabinieri. Decide di contattare uno degli insegnanti a bordo del pullaman per far chiamare il 112. Nel corso della telefonata emergono le minaccce, sin dall’inizio molto chiare: “Non voglio vedere nessuno nell’arco di due chilometri, non sparate al pullman perché qui c’è liquido infiammabile!”. A questo punto, nella drammaticità di quegli attimi, si sente la voce dell’insegnante che ricorda ai carabinieri la presenza di gasolio a bordo del bus: “È pieno di gasolio”. Qui emerge il secondo livello del piano del terrore. L’autista ha già avvisato la scolaresca e gli insegnanti: vuole andare a Linate per fare una strage. Ed proprio uno degli insegnanti a comunicarlo ai carabinieri: “Vuole andare all’aeroporto”.




Lascia un commento